Visualizzazione post con etichetta tup studio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta tup studio. Mostra tutti i post

09 ott 2013

The Sensibles - 2013 - A Bunch Of Animals


L'estate è già finita da un pezzo, il freddo inizia a farsi sentire e questo clima di merda tende a deprimermi ulteriormente. Per fortuna i cari Sensibles mi concendono l'ascolto in anteprima del loro nuovo lavoro A Bunch Of Animals, il primo full length dopo la classica trafila demo-split-7'' (già recensito qui), e un sorriso demente finalmente si stampa sul mio viso.
Registrato e mixato al Tup Studio da Bruno Barcella, l'album, grazie alla Rijapov Records, sarà disponibile sia in cd che in vinile a partire dal 12 Ottobre in concomitanza del release party (tutte le info qui).
Grafica e layout sono stati curati da Stella, cantante della band: in copertina c'è Dino, mascotte della band, che sogna tante simpatiche bestie.. un tema decisamente ricorrente nel disco. Ok parliamo un po' di musica.
Nel corso degli anni i Sensibles hanno sviluppato e perfezionato un proprio sound, chiaramente ispirato al powerpop/bubblegum/rock moderno ma non disdegnando il sound '60s, per fortuna senza quelle odiosissime tastiere, che mi innervosiscono dopo 15 secondi. 
Mi vengono in mente band come Muffs, Yum Yums, Rezillos e perchè no anche Twistaroos...e A Bunch Of Animals spazia proprio in questi territori: 12 pezzi sempre sotto i 3 minuti per meno di mezz'ora di musica immediata, spensierata e soprattutto divertente: formula praticamente perfetta per conquistare il sottoscritto.
Pezzi come Happy, I'm A Brat, Silly Song, Dear Otzi ( ho avuto l'onore di fare una comparsata da perfetto imbranato nel video che dovrebbe essere pubblicato a breve), I Want Your Blood - per me il pezzo migliore del disco - sono entrati nella mia testa con una semplicità disarmante dopo un paio d'ascolti! I brani che ho appena citato, non a caso, sono tra quelli che hanno una spinta maggiore e a mio avviso rappresentano il vero punto di forza della band. Se siete alla ricerca di una mezz'oretta di buona musica il mio consiglio è di contattare la band oppure la Rijapov Records e procurarvi quest'album.
» ENGLISH VERSION «

TRACKLIST:

01 - Happy
02 - My Mattress
03 - Confetti Blizzard
04 - I'm A Brat
05 - Stay With Me
06 - Pictures In My Head
07 - Milky Way
08 - I Want Your Blood
09 - Silly Song
10 - Dear Otzi
11 - Animals
12 - Kitten Blues



BAND:
Stella - Voice
Fili - Guitar
Giacomo - Bass
Ga - Drums

05 mar 2013

The Sensibles - 2012 - The Sensibles


Quando si parla di 7'', autoproduzione e semplicità, per quanto mi riguarda, bisogna apprezzare SEMPRE, indipendentemente dal risultato. Per fortuna, con i The Sensibles, si va oltre: lo spirito DIY di questa produzione è senza dubbio un tocco di classe ma in questa release c'è anche tanta qualità per una band ormai rodata, attiva dal 2009 e che si sta facendo apprezzare ultimamente anche fuori dal Bel Paese.
Dopo una discreta attività live in giro per il Nord-Italia negli anni precedenti, il 2012 è stato, senza dubbio, l'anno decisivo per la band: cambio di line-up alla chitarra e alla batteria, un bel tour negli USA e la prima release ufficiale di cui mi appresto a parlarne.
Registrato al CB Studio nel maggio 2012 e mixato al Tup Studio, il mese di luglio ha visto la pubblicazione ufficiale del disco, con una prima tiratura di 300 copie numerate a mano.
La grafica del disco è stata curata da Stella, cantante della band (date un'occhiata al suo blog!) con la complicità di Raffaele e Claudia Carrieri. Le foto dei 4 "sensibili", presenti sul foglietto dei testi, invece sono state scattate da Laura Donati.
I pezzi presenti in questo vinile, esprimono in pieno il sound che la band riproduce fedelmente anche dal vivo e che ho avuto modo di apprezzare molte volte (qui c'è un live report) : punk-rock tinteggiato di power-pop ma che per fortuna non ha nulla a che vedere con quel terribile revivial che sembra andare tanto in voga ultimamente. Dovendo azzardare un paragone direi che mi ricordano i The Muffs ma anche quelle simpatiche giappo delle Shonen Knife.
E' un disco che ho ascoltato tanto e con piacere: personalmente gradisco maggiormente quando i ragazzi spingono decisamente sull'acceleratore, non è un caso che le mie preferite siano Open Book e Denny, tracce d'apertura di entrambi i lati.
In attesa del primo full length (2013??), mi sento di consigliare questo 7'', e se proprio non vi fidate del mio parere potete sempre dare almeno un ascolto al disco tramite la loro pagina bandcamp, difficilmente resterete delusi.

» ENGLISH VERSION «


Track List:

01 - Open book
02 - John Bambi
03 - Denny
04 - Dino

Band:

Stella - Voice
Giacomo - Bass
Fili - Guitar
Ga - Drums